Tiriamo le fila

Il laboratorio che avete seguito non può essere esaustivo dell’argomento. Come avrete intuito il tempo e soprattutto “il fare” vi permetterà d’impratichirvi per cercare le informazione di cui avrete bisogno.

Spero che quanto avete appreso vi permetterà di superare il senso di disorientamento iniziale nel momento in cui vi troverete ad approfondire un argomento nuovo.

L’obiettivo è stato quello di individuare le caratteristiche della letteratura scientifica  e indagare strumenti differenti che servono a risolvere bisogni diversi, e quindi, ad esempio, non si utilizzerà un motore di ricerca per trovare un libro che si vuole prendere in prestito, come non si utilizzerà un catalogo se si devono ricercare articoli su un certo argomento.

Accanto al mondo digitalizzato esiste un mondo parallelo di cui occorre essere consapevoli: è il caso della nostra biblioteca dove la metà del posseduto non è ricercabile tramite il catalogo automatizzato ma è necessario utilizzare i cataloghi cartacei.

Insieme abbiamo sperimentato l’importanza di rendere “maneggevole” l’argomento che si decide di indagare ed è stato comodo utilizzare una mappa mentale che ciclicamente si trasforma fino a prendere forma della “scaletta” de l lavoro da fare. La corretta citazione delle fonti e la bibliografia finale sono elementi indispensabili che corredano il lavoro svolto.

Le parole chiave si sono rivelate fondamentali per la ricerca e via via l’elenco si è arricchito dei “termini controllati”, trovati utilizzando la ricerca per soggetto e thesaurus, che ci hanno aperto strade nuove.

Si è visto che talvolta quello che sembra nuovo, per esempio la banca dati ERIC, è il frutto di molti anni di lavoro e il passaggio dalla versione cartacea al digitale ha reso la consultazione più facile.

Tutti voi avete scoperto …

– di avere a disposizione servizi e risorse di altissimo livello accessibili dalla pagina dello SBA e che infinite risorse sono disponibili in rete.

– che non esiste solo Google

– che Google non è solo un motore di ricerca

– che esistono tanti motori di ricerca

– che con un motore di ricerca non si accede alle informazioni strutturate

– che l’uso della ricerca avanzata può essere utile

– che la modalità di scorrimento può rilevarsi utile in alcuni casi

– che i filtri permettono di raffinare la ricerca

– che bisogna fare attenzione: le stesse funzioni possono essere chiamate in modo diverso (esempio:  scorrimento, lista, indice, browse).

Un altro aspetto che abbiamo sperimentato è quello della condivisione: scrivere in modalità wiki, aprire un blog, creare una libreria comune hanno permesso di sperimentare nuove opportunità che potranno essere utili in altri contesti.

Annunci

20 thoughts on “Tiriamo le fila

  1. Concordo, in effetti il tempo a disposizione era molto esiguo, comunque i contenuti fondamentali sono rimasti ben impressi nella mia mente e credo che mi saranno molto utili a tempo debito!
    Grazie ancora per la pazienza e la dedizione!
    🙂

  2. Siamo al termie del nostro laboratorio, abbiamo capito e conosciuto nuovi modi di ricercare attraverso la rete, che sicuramnete ci ritorneà utile per la stesura della tesi ma anche per la vita di tutti giorni.
    Il corso ha previsto molti argomenti che sarebbe stato utile affrontare con più ore e più calma.
    Grazie a tutti per il loro contributo.
    Alla prossima.
    Paola!

  3. Il laboratorio è stato moto interessante perchè mi ha permesso di accedere a molte risorse che mi saranno utili per la tesi di laurea.
    La ricerca è molto importante perchè come diceva Socrate non si finisce mai di sapere . Oggi è diventato più facile accedere alle informazioni e soprattutto di avere più punti di vista. Tutto questo ci aiuta a crescere e a diventare persone migliori.
    Forse un giorno ci sarà ancora più comunicazione fra popoli e questo permetterà, si spera, un abbatimento di certi falsi stereotipi e di pensare ed esprimersi liberamente in tutte le parti del mondo.

  4. è stato un corso molto interessante. sono sicura che queste informazioni mi saranno molto utili anche in futuro.
    grazie

  5. Dimenticavo:
    grazie a tutti e un grazie particolare alla prof.ssa che ha comunicato con molta passione gli argomenti.

  6. Salve a tutti, ho avuto un pò di difficoltà in questo laboratorio, vista la mia scarsa conoscenza di computer. Ritengo che titte le informazioni avute mi saranno utili soprattutto quando dovrò affrontare la tesi.
    grazie, soprattutto per la pazienza

  7. Salve a tutti!
    Il mio giudizio personale, arrivati alla fine di questo laboratorio, è buono.
    Gli argomenti trattati sono stati tantissimi, e forse non c’è stato tempo di approfondirne uno in particolare, ma grazie a questo laboratorio ho conosciuto molti altri strumenti che mi serviranno a risolvere i problemi che incontrerò durante il mio percorso.
    Credo di aver acquisito strumenti in più da utilizzare sia nel contesto universitario sia in un futuro contesto lavorativo.

  8. Una cosa di cui sono certa, alla fine di questo laboratorio, è stata sicuramente l’aver scoperto altre fonti in internet: non c’è solo google! Questo è stato utile per fare delle ricerche, delle relazioni, per scoprire articoli. Un elemento difficile, invece, è stato rapportarmi a tali strumenti nuovi: spiegati forse in maniera troppo veloce a causa del tempo stretto!

  9. Questo laboratorio è stato molto utile, ho conosciuto strumenti nuovi. inizialmente ho avuto molta difficolta a seguire non conoscendo molto bene internet e non avendo mai affrontato una ricerca. Ringrazio la prof. e le mie compagne per la relazione finale!!! 🙂

  10. Ciao a tutti!!
    Prima di fare questo laboratorio ignoravo l’esistenza di molti strumenti e risorse disponibili. Penso che mi saranno utili a tempo debito.
    Secondo me, però, per un apprendimento più fluido sarebbe necessario presentare meno argomenti per lezione. Tuttavia capisco che il tempo è limitato e che le cose da illustrare sono tante!
    Grazie mille per la dedizione!

  11. Il “Laboratorio in biblioteca” mi ha insegnato a fare ricerca in modo più raffinato, e che google non è l’unico motore di ricerca; anche se alcuni argomenti affrontati mi rimangono ancora oscuri a causa della mia ignoranza su tali saperi (come per esempio il Thesaurus).
    Gli argomenti sono stati molteplici rispetto alle ore a disposizione. Tuttavia è stato divertende cercare documenti inerenti all’argomento da me scelto all’inizio del corso (la favola di Cappuccetto rosso).
    E’ stato stupefacente scoprire le enormi possibilità offerte da internet, in particolare la possibilità di rintracciare articoli di giornali (anche vecchi di più di 20 anni) e di rintracciare testi interi di manuali inerenti all’argomento da noi ricercato.

  12. Il laboratorio è stato molto utile quanto complesso,poichè ignoravo molte cose.
    per questo a volte mi trovavo in difficoltà. Grazie all’aiuto della professoressa ho raggiunto in parte gli obbiettivi richiesti anche se ancora non posso dire di essere riuscita a comprendere pienamente tutte le nozioni richieste. Il tempo a disposizione,rispetto alla complessità del corso, era scarso. Credo sia stato un corso davvero utile per noi studenti,sopratutto quelli vicino alla laurea. Grazie a tutti per la collaborazione!

  13. Il laboratorio appena concluso mi è sembrato molto utile, sebbene attualmente ho avuto difficoltà a comprendere per intero gli argomenti trattati e quant’altro veniva richiesto per la realizzazione della relazione finale !
    Ho trovato difficoltà di fronte al linguaggio utilizzato , per me quasi completamente “sconosciuto” … ma ringrazio il contributo di tutti perchè mi ha aiutato ad affrontare il corso e le mie problematicità .
    Le modalità con cui sono stati portati avanti gli incontri sono state abbastanza efficenti; è stato di grande aiuto il fatto che la professoressa potesse far vedere concretamente , tramite la proiezione su schermo grande, i passaggi per condurre la ricerca su internet. Inoltre, credo sia stato interessante sperimentare il lavoro di gruppo perchè permetteva di mettere alla prova noi stessi e valutare il modo migliore per portare avanti il lavoro attraverso appunto la formulazione della relazione finale ; anche se penso che la possibilità di dedicare nei vari appuntamenti un’oretta per il lavoro di gruppo possa aiutare nel raggiungimento dell’obiettivo stabilito.
    Se da un lato mi è sembrato faticoso come corso ( a causa, ad esempio, delle poche ore a disposizione per i sostanziosi argomenti trattati e la loro concentrazione ) , dall’ altro sono straconvinta che la scoperta di questi strumenti, di cui proprio non ne avevo la minima informazione, mi possa aiutare anche nelle ricerche di tutti i giorni che mi si presenteranno da questi anni di studio in poi .
    Saluto tutti affermando che ne è valsa la pena partecipare !

  14. besnik on 4 maggio 2011 at 2:38 pm said:
    Il lavoro svolto durante il laboratorio è stato molto iteressante e molto utile per una ricerca. La professoressa e stata molto disponibile e molto chiara e ha cambiato per il meglio le mie aspettative, per esempio la preparazione della mia tesi di laurea e il mio modo di ricerca. l’unica difficoltà che ho trovato durante il laboratorio e stata quella di lavorare in gruppo, per vari motivi: tipo tempo, e la divisione dei compiti. Ringrazio la professoressa e tutti partecipanti del mio corso

  15. Sull’utilità del laboratorio non ci sono assolutamente dubbi!!! Personalmente ho trovato complesso fare ricerca sulle banche dati, perché quasi ne ignoravo l’esistenza…..!!! E’ vero che il tempo a disposizione è stato poco, ma ciò che conta è aver messo le basi!!! Poi con l’esperienza e la pratica ognuno di noi avrà occasione di migliorarsi…e migliorare la propria ricerca!!!
    Ringrazio di cuore la Professoressa Puccini per la pazienza e la chiarezza con cui ha risposto a tutte le nostre infinite domande!!!!
    Arianna

  16. ciao a tutti!
    sono Raffaella. personalmente concordo pienamente con chi ha già parlato dell’utilità di questo laboratorio. Abbiamo potuto, grazie alla guida della prof.ssa Puccini, scoprire modi differenti di utilizzare internet, le banche dati, e persino la ricerca in biblioteca che io utilizzavo in maniera molto limitata e “semplificata”. Sono tutte competenze che a livello pratico ci torneranno utilissime, sia per il lavoro di tesi che per il nostro futuro lavorativo.
    Anche io come altri, a parte le difficoltà iniziali nel comprendere a “cosa mi può servire” consultare una banca dati e poi COME si deve consultare, ho incontrato qualche problema nel lavoro di gruppo. Ne ho parlato con il mio gruppo, poi con voi a lezione e infine con la Puccini…
    la conclusione a cui sono arrivata è la seguente:
    1. IO probabilmente devo “ammorbidire” il mio carattere, essere meno pretenziosa nei confronti degli altri, comprendere le difficoltà altrui, ecc;
    2. TUTTI dovremmo riflettere di più su cosa significa “lavoro di gruppo”, dato che il corso di studi che stiamo seguendo non ci porterà a lavorare in uno stanzino dove saremo soli con noi stessi, ma in un ambiente dove i confronti e le relazioni saranno a più livelli: con i bambini, con i colleghi, con i dirigenti, col personale ata, ecc.
    3. per me uno degli aspetti più importanti di questo laboratorio, oltre ovviamente alla didattica vera e propria, è stato l’avermi dato un’ulteriore occasione di maturazione personale, di autoriflessione e cresvita.

    Ringrazio per questo tutti voi e la Prof.ssa Puccini.

  17. Con molto ritardo rispetto alla fine del corso lascio anche io il mio personalissimo commento sul laboratorio.
    Aspetto teorico: il corso mi ha permesso di dare il nome alle tecnologie che usavo un po’ e in maniera superficiale, conoscendene la maniera di come utilizzarle in maniera più proficua per l’organizzazione del lavoro di ricerca e non solo, la loro conoscenza mi sarà utile anche per le ricerche nel tempo libero.
    Aspetto pratico: organizzarsi con persone che non ci si conosceva appieno è stato un po’ difficoltoso perché la comunicazione avvenuta principalmente tramite e-mail ha creato qualche incomprensione sul modo di lavorare, ciò comunque ha lasciato un piccolo insegnamento, aprirsi verso l’altro è una fonte di arricchimento personale e intellettuale, il confronto, se è positivo, aiuta a migliorare se stessi.
    Infine un ringraziamento non solo di cortesia ma più che sentito alla prof.ssa Puccini la quale si è dimostrata una persona chiara ed efficace nei suoi interventi in aula e disponibilissima sul piano umano. Non voglio esagerare ma consiglierei o metterei quasi obbligatorio questo laboratorio perché sicuramente utile a chi si prepapra alla stesura della propria tesi e necessita di tutto il materiale su cui lavorare , sicuramente non farebbe male a nessuno!!!

  18. Ringrazio tutti del vostro contributo. Avete fatto un ottimo lavoro di squadra raggiungendo un buon risultato nel mettere in pratica quanto si stava illustrando.

    Ricordo che potete rivolgervi al servizio di Assistenza alla ricerca aperto dal lunedì al venerdì dalle h 9 alle h 13 presso la biblioteca di Lettere, (l’accesso più vicino è da via Alfani, n. 59) oppure via mail al servizio Chiedi in biblioteca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...